Raduno Internazionale “50° FIAT 130” Milano – Lago di Como

Raduno Internazionale “50° FIAT 130” Milano – Lago di Como

Ispirandosi al motto Cielo Mare Terra, il FIAT 130 Owner’s Club Italia ha organizzato un Raduno Internazionale per celebrare il cinquantesimo anniversario della 130 Berlina.

Grandissima la partecipazione che ha visto ben 37 equipaggi iscritti provenienti dai seguenti paesi: Italia, Paesi Bassi, Germania, Svizzera, Spagna, Belgio, Francia, Norvegia e Finlandia; dalla Germania era presente anche Sven Schrader editore di Octane.de, dalla Finlandia Pertti Halme presidente del 130 Club Finland e dalla Norvegia Knut Nedrebo del FIAT Historikeren Club.

Terra: Venerdi 11 ottobre, le 130 sono state schierate all’ingresso del Museo Alfa Romeo di Arese dove, divise in due gruppi Berlina e Coupé, hanno deliziato la vista dei partecipanti e dei molti appassionati intervenuti all’evento.

A dare il benvenuto ai 130isti era presente Paolo Martin designer della 130 Coupé che, dopo aver salutato i partecipanti, si è unito alla visita del Museo.

Grande lo stupore del gruppo dinnanzi alla Montreal, scoprendo che il designer della 130 Coupé è stato anche artefice del design interno della sportiva di Arese!

Al termine della visita, pranzo all’Alfa Romeo Caffé e quindi a bordo delle 130 trasferimento sul “Pistino del Museo”.

Le vetture con il cofano motore aperto erano pronte per il “Concorso 50° FIAT 130”, un esperto di modello per ogni paese partecipante ha giudicato le vetture in base allo stato di conservazione, corrispondenza colore carrozzeria con abbinamento interno e vano motore.

Al termine parata delle 130 sul tracciato del Museo.

Cielo: Sabato 12 ottobre, ritrovo a Volandia nei pressi dell’aeroporto di Milano Malpensa per la visita del “Museo del Volo” e della Collezione Bertone presente da alcuni anni nella medesima struttura museale.

Mare: nel pomeriggio trasferimento in 130 al lago di Como, destinazione Pianello del Lario, per la visita del Museo Barca Lariana.

Questo singolare museo, creato all’interno di un’antica filanda che sorge sulle rive del lago, raccoglie oltre 400 imbarcazioni a vela, remi e motore oltre un’inestimabile banca dati sulla storia della nautica italiana.

Molto interessante la visita guidata che ha coinvolto i partecipanti in tematiche ai più sconosciute.

Di grande impatto la cena organizzata all’interno del salone vista lago dove i commensali hanno cenato circondati da gondole e storiche imbarcazioni. Al termine dell’ottima cena, gli organizzatori dell’evento Giorgio Arosio e Alberto Libretti hanno ringraziato i partecipanti per essere intervenuti ed aver così realizzato questo splendido Raduno Internazionale.

Ad ogni equipaggio è stata regalata una bottiglia di vino con etichetta personalizzata dell’evento ed una targa ricordo impreziosita dalla firma di Paolo Martin che ha inoltre creato il logo del 50°.

I fantastici trofei per premiare i vincitori del “Concorso 50° FIAT 130”, realizzati con parti originali della 130 sono stati creati da Ferdinando Pirovano e così assegnati:

L’Unica 2800: Milco Chiffi – Italia

Berlina che viene da più lontano:

1° Jose Manuel Raposo – Spagna 1.606 Km

2° Maarten Van der Jagt – Paesi Bassi 1.117 Km

Coupé che viene da più lontano:

1° Pablo Pedruzo Somoza – Spagna 1.917 Km

2° Peter Van Wijk – Paesi Bassi 1.067 Km

Berlina con n° telaio più basso: Gerard Okhuijsen – Paesi Bassi n° 6.414

Coupé con n° telaio più basso: Erwin Zuurhout – Paesi Bassi n° 302

Berlina con n° telaio più alto: Jose Manuel Raposo – Spagna n° 13.739

Coupé con n° telaio più alto: Peter Van Wijk – Paesi Bassi n° 4.349

Migliore Berlina: Manlio Balestrini – Italia

Migliore Coupé: Patrick Jacques – Belgio

A distanza di 50 anni dalla presentazione, queste fantastiche automobili si sono riconfermate grandi stradiste, con ottimo confort e souplesse, hanno fatto incontrare appassionati provenienti da tutta Europa all’insegna dell’unica passione….la 130!!!

Share this post

Start typing and press Enter to search

Shopping Cart